Paradontologia Roma

, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

La paradontologia e’ la branca dell’odontoiatria che studia il PARADONTO (tessuti attorno al dente )e le patologie ad essi correlati.

Normalmente le affezioni del Paradonto (piorrea o paradontite ) si manifestano dopo i trenta anni ,su base genetica , per cause dentali ,mal posizione   e/o affollamento e traumatiche.

Esistono peraltro forme giovanili .

Il paradonto si distingue in:

-GENGIVA (libera ed aderente) di color rosa a buccia d’arancia.

-LEGAMENTO PARADONTALE fibre di tessuto che ancorano il dente all’osso circostante tenendo cosi’ sospeso il dente nell’alveolo.

-CEMENTO tipo di tessuto che riveste la superficie esterna della radice dentale.

-OSSO ALVEOLARE  osso costituente la cavita’ alveolare.

Da  cio’ si evince quindi che il dente non e’ infisso nell’osso come un chiodo in una tavola ma e’ invece un “organo “,ha una sua innervazione ed irrorazione specifica ,costruito proprio per la sua funzione masticatoria ;e’ infatti tenuto sospeso nell’alveolo dal legamento paradontale a guisa di un sistema di ammortizzazione ,allo scopo di non essere sprofondato sempre piu’ nell’osso ad ogni atto masticatorio.

 

La malattia paradentale  e’ una malattia cronica su base infiammatoria,  mantenuta da batteri che colonizzano la cavita’ orale.

Alla base del’’insorgenza di tale malattia c’e’ SEMPRE la presenza di PLACCA  E TARTARO, oltre alla presenza di fattori predisponenti fumo , malattie  sistemiche(diabete, )alcol …

Se l’infezione interessa la sola gengiva si parlera’ di GENGIVITE ,mentre se interessa il legamento e l’osso correlato ,si parlera’ di PARADONTOPATIA AVANZATA.

Si parlera’ in questi casi di presenza di TASCHE PARADONTALI(spazio patologico tra gengiva e tessuto dentale o tra osso e tessuto dentale ,dove si accumula tartaro.)

Tali tasche potranno essere GENGIVALI O OSSEE.

La TERAPIAvariera’ in rapporto alla gravita’ del problema.

Se il danno si limita all’infiammazione superficiale della gengiva ,sara’ sufficiente l’eliminazione del tartaro e della flora batterica ad esso correlata  mediante levigatura radicolare professionale  associata ad una terapia farmacologica e mantenuta da una adeguata igiene domiciliare .

Se la lesione e’ per contro piu’ profonda  la terapia dovra’ essere chirurgica.

I parlera’ quindi :

-CHIRURGIA MUCO GENGIVALE  interessa i tessuti molli gengivali (retrazione ,ipertrofia ed iperplasia )

-CHIRURGIA OSSEA RESETTIVA (rimodella l’osso allo scopo di togliere la presenza di una tasca) e RIGENERATIVA ( ricostruzione dell’osso distrutto dal processo patologico .)

VN:F [1.9.22_1171]
Dai un voto a questa offerta
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Lascia il tuo commento

*